Da Caporetto al Piave - Alessandro Barbero al Teatro Metropolitano Astra

Pubblicato il 23 ott 2017
visualizzazioni 942 032
598

Da Caporetto al Piave: lezione tenuta domenica 22 ottobre 2017 dal Prof. Alessandro Barbero, al Teatro Metropolitano Astra di San Donà di Piave, organizzata dal Comune.
Barbero è professore universitario, divulgatore e volto noto delle trasmissioni di Alberto e Piero Angela.
La lezione è stata organizzata dall'Amministrazione comunale di San Donà di Piave

Hermes Comunicazione
Commenti  
  • Reggaetony Men

    Reggaetony Men

    11 giorni fa

    Sembra una barzelletta storica 🤪 povera Italia ,

  • marco

    marco

    15 giorni fa

    e un pupazzo come Bossi anni fa si inventava sagre di pagliacci su terre dove milioni di italiani dal nord al sud hanno lasciato sangue e 5 anni della loro vita per liberare il paese definitivamente dalle rivendicazioni austriache di riconquistare il nord est...se gli italiani studiassero la storia personaggi ridicoli come renzi salvini meloni nn esisterebbero

  • Luca Castagneto

    Luca Castagneto

    16 giorni fa

    Fra i rifornimenti che arrivavano c'erano sicuramente anche le sigarette visto che a quel tempo fumano tutti in grande quantità come, a spiegato lui (Barbero) in una conferenza sul "Revisionismo storico" tenutosi qualche anno fa a Camogli

  • Luis boccas

    Luis boccas

    22 giorni fa

    Le guerre fanno schifo, e voglio capire all'epoca, ignoranza, poverta' etc. ma ancora oggi i giovani si arruolano per fare i soldati, per uccidere, quando va bene altri giovani, e molte volte bambini e donne, comandati da un ufficiale imbecille e psicopatico. Non mi rompete le p...le con la storia di difendere la patria adesso, dimostrate solo quanto ignoranti siete.

  • Gianluca Pertronillo

    Gianluca Pertronillo

    26 giorni fa

    Se i prof fossero tutti come Barbero i ragazzi andrebbero a scuola più volentieri...e soprattutto capirebbero cosa studiano.....il migliore!

  • In Italia Tina

    In Italia Tina

    Mese fa

    foto seminude di BAMBINE 🤮, italiani, brava gente. La nostra tendenza quaquaraquà, pippe mentali, parolieri complottisti che neghiamo i fatti per il blablabla che percepiamo culto e superiori. Mancanza di SCIENZA, TECNOLOGIA, e tra i capi, DI LAVORO. Diventare capo (o avere posto fisso) è sinonimo di atteggiarsi a superiore e NON LAVORARE.

  • Antonio

    Antonio

    Mese fa

    1:05:07 ci capita su un nuvolo di gente malfatta zoppicante contorta😁😁😃

  • Luisa Colinassi

    Luisa Colinassi

    Mese fa

    Ti stupisce ogni volta di più. Ogni argomento storico. Lui lo correda di ragionamento, di causa ed effetto anche di argomentazioni che non trovi sui libri, né purtroppo a scuola, dove l'insegnante non può arricchirti di particolarità :deve guidarti a causa ed effetto degli argomenti centrali e già suona il campanello. Se sei attiva cerchi qualche lettura sull'argomento e ti sembra di essere padrona dell'argomento. Barbero ti apre la mente con argomenti ampi, particolari, ampliamenti specifici. La mente ti diventa necessariamente elastica e tu lo segui illuminata di voglia che non smetta di arricchirti di profondi particolari e la conoscenza si sviluppa e ti stimola.

  • Dino Gueli

    Dino Gueli

    Mese fa

    Un grandissimo storico!

  • Michele Penso

    Michele Penso

    Mese fa

    bravissimo divulgatore,peccato che sia politicamente schierato ed a volte le sue lezioni siano "inquinate",anche la camicia di un'eccezionale sarto risulta impresentabile se si sbaglia ad abbottonarla

    • PickBit

      PickBit

      14 giorni fa

      Beh è un essere umano e il fulcro dei suoi studi non è certo la prima guerra mondiale, per cui non è certo la fonte più autorevole quando si parla di 900. Consiglio Cimmino per avere un quadro completo ed esauriente di cosa sia stata la battaglia del Piave itload.info/losk/oobHq3qcpcfQgZc/video per esempio. L'obiettività e la professionalità dello storico aiutano a sfatare gli assurdi miti negativi di cui noi italiani tendiamo purtroppo ad essere prigionieri, anche se il personaggio non è accattivante quanto Barbero

  • Angela Coladonato

    Angela Coladonato

    Mese fa

    Che Bravo 👏 come Dottore in storia! Bravissimo 👏

  • Angela Coladonato

    Angela Coladonato

    Mese fa

    Nulla è cambiato . Tutto uguale ... Asinelli che guidano 59miloni di cavalli 🐎 !

  • Rosolino Lo Sciuto

    Rosolino Lo Sciuto

    Mese fa

    Il verde speranza e' ambiguo

  • Dino Amadu

    Dino Amadu

    Mese fa

    E perché non parla del comportamento " così eroico " dei piemontesi !!

  • Dino Amadu

    Dino Amadu

    Mese fa

    Sempre prolisso è noioso !!!! Mi ha fatto addormentare!!!

  • Alessandro Isaia

    Alessandro Isaia

    Mese fa

    Ipotizza di poter utilizzare il teletrasporto... potenzialmente ci pogremmo catapultare in un secondo, dall'altra parte dell'universo, ma dove vai se non sai dove andare?
    Un posto preciso non lo conosciamo, quindi? Pensate se ci catapultarsi Mo in un posto distante anni luce da qualunque altra cosa, che fregatura che sarebbe 😁

  • Annalisa Pigucci

    Annalisa Pigucci

    Mese fa

    Prof. Barbero come la macchina del tempo. Semplicemente perfetto!

  • Daniele T.

    Daniele T.

    Mese fa

    La retorica, leitmotiv tutto italiano. Anche qualche decennio piu tardi, la retorica l'ha fatta da padrone e ne abbiamo pagato le coseguenze in modo tragico. Una tra tutte (ma ce ne sarebbe da scrivere), forse la piu famosa "spezzeremo le reni alla Grecia".....per finire che a momenti ci ributtano in mare se non fossero intervenuti i tedeschi ad aiutarci. E cosi via....purtroppo l'Italia e' il paese delle parole e come dice qui nel video, dell improvvisazione. Ma le guerre non si vincono con festini, teatri e circolari. Ma con l'acciaio e la capacita' di usarlo. E noi non abbiamo mai avuto ne l'uno ne l'altra.

  • Fabricio Calvero

    Fabricio Calvero

    Mese fa

    Psicologicamente gli italiani sono sempre succubi della Germania, ottima visione.

  • Giacomo Zanini

    Giacomo Zanini

    Mese fa

    https://discord.gg/vUYky4V3

  • Pandemonium Torino

    Pandemonium Torino

    Mese fa

    Io non credo serva il bastone, il bastone serve quando non sai capire i bisogni di chi ti sta davanti e vuoi obbligarlo a fare una cosa a tuo solo beneficio, e questo fiacca il morale delle truppe , perchè devo difendere un paese che mi tratta da pezzente?

  • Ernesto Cremonesi

    Ernesto Cremonesi

    Mese fa

    Non vorrei essere uno sfacciato, ma la mia senzazione, forse di più di una senzazione: vi sembra che conte, gualtieri e lo stesso presidente della repubblica si siano discostati molto da quella mentalità?

  • Ernesto Cremonesi

    Ernesto Cremonesi

    Mese fa

    Facendo un dovuto parallelo, oggi, i ns responsabili di governo e militari, non hanno cambiato nulla nella forma, anzi con una particolare mentalità comunista con cui dobbiamo fare i conti e direi che la nostra mentalità e compotamento è peggiorato. Anche oggi esaltano le qualità italiane soprattutto i ns politici quando non hanno idee chiare

  • Davide Grigolo

    Davide Grigolo

    Mese fa

    Mi sono appassionato alle guerre guerre mondiali

  • mary star

    mary star

    Mese fa

    "L italia ha bisogno del bastone ".....anche oggi quelle premesse pre/fasciste si stanno avverando col governo giallo fucsia ?.....no...era x chiedere.....alle volte vedi come cambiano i ruoli.....

  • manuel maggioli

    manuel maggioli

    Mese fa

    complimenti

  • iulian sandu

    iulian sandu

    Mese fa

    Non ho mai visto generali così incapaci come nella prima guerra mondiale, non ho mai visto generali così idioti che mandavano i soldati al macello dicendo questa sarà la volta buona. A ogni attacco lo stesso pensiero. Non ho mai visto nella storia dei generali così pieni di se, senza pensare alla vita umana, i generali romani li avrebbero usati come stracci a quello del 900, tanto che quando Hitler invase la Francia, i francesi stavano posizionati in trincea e hitler già stava a Parigi. Questo fa capire quando dovevano essere ignoranti all epoca in materia militare, l unica soluzione che conoscevano erano mandare i propri soldati sotto il pesante fuoco nemico, ma mi domando dove avevano studiato questo l arte della guerra. Rimarranno nella storia come degli incapaci

  • Franco Pegol

    Franco Pegol

    Mese fa

    Grazie maestro mi ha vatto capire. Ho 60 anni

  • Cat Ozzo

    Cat Ozzo

    Mese fa

    Qualcuno sa come trovare il luogo di sepoltura del mio bisnonno morto lì?

    • Margherita Casiello

      Margherita Casiello

      Mese fa

      E la vergogna delle molte strade italiane intitolate al generale Cadorna ?in quelle pietre c'è la memoria di quei dimenticati tacciati di vigliaccheria da quel tal generale...

  • Mauro Sartor

    Mauro Sartor

    Mese fa

    Asini grassi asini burocrati che vanno avanti a circolari ,sembra la descrizione del nostro governo PD pentastellato, è perfetta come descrizione.

  • Giovanni Anitori

    Giovanni Anitori

    Mese fa

    Nel Piave gli austriaci pensavano alle retrovie. L'Ungheria stava preparando la scissione. Se avesse vinto l'Austria Ungheria l'assetto attuale dell'Europa sarebbe probabilmente diverso da quello attuale. Probabilmente migliore. L'Italia non assistette bene i nostri soldati presi prigionieri.

  • Il Dubbioso

    Il Dubbioso

    Mese fa

    Se avessi avuto un professore così, di storia non mi sarei perso nemmeno 5 minuti in 5 anni. La mia prof trasmetteva la passione di una cicala nelle notti d'estate.

  • yubin zhao

    yubin zhao

    Mese fa

    Un signore

  • C.G.C

    C.G.C

    Mese fa

    E non abbiamo ancora perso l'abitudine a perdere le guerre considerata la nostra attuale situazione

  • guerrierodelgiaguaro

    guerrierodelgiaguaro

    Mese fa

    ...e non ha bevuto nemmeno un sorso d'acqua...

  • Eliana Risso

    Eliana Risso

    Mese fa

    Se cambiamo i termini (coronavirus per austriaci,medici e infermieri al poso di soldati ecc...) sembra la cronaca di questi giorni

  • roberto bertoni

    roberto bertoni

    Mese fa

    Il prof. con la sua capacità di sintesi perfino un bambino delle elementari si innamorerebbe della storia.

  • RePapero1

    RePapero1

    Mese fa

    Mio bisnonno disperso sul Carso. Presente!

  • RePapero1

    RePapero1

    Mese fa

    Se fosse stato il mi' babbo che storie mi avrebbero raccontato per farmi dormire!

  • Fortunato Battaglia

    Fortunato Battaglia

    Mese fa

    personalmente ne ho perso la stima.

    • elena gabrielli

      elena gabrielli

      24 giorni fa

      Ferdinando Battaglia spiegami grazie

  • In Italia Tina

    In Italia Tina

    Mese fa

    Purtroppo niente è cambiato, paese classista, pieno di raccomandati (meritocrazia, quella sconosciuta!), capetti parolieri e quaquaraquà, crudeli, sciacalli senza morali ma che si credono brava gente.

  • alberto palazzi

    alberto palazzi

    Mese fa

    L'unica invasione fu quella italiana. Dopo 100 anni la cosa si riaggiusta.

  • Calibro Nove

    Calibro Nove

    Mese fa

    Beh,non è cambiato nulla!
    La meritocrazia in questo paese non ha nessuna speranza!
    Amen

  • Fabio L.

    Fabio L.

    Mese fa

    Eh beh con tutto questo discorso dove vuoi arrivare? Pare che avete sempre un gran necessità di denigrare il proprio paese ed esaltare i padroni stranieri.
    Onore a tutti i soldati ed al popolo italiano, che han dovuto vivere questa drammatica situazione.
    Alcuni avevano proprio ragione: all’italiano serve un po di ‘bastone’...ancora oggi dilaga indisciplinatezza, individualismo e maleducazione.

  • maria cristina

    maria cristina

    Mese fa

    Purtroppo ha proprio ragione....

  • Jose Espuny Robles

    Jose Espuny Robles

    Mese fa

    Cállate, Barbero Alessandro, ni entonces ni hoy es digno hablar del sacrificio de los pueblos italiano y austríaco en Caporetto y el Piave conducidos al matadero por unas clases dirigentes indígnas y criminales. No hay heroicidad en mandar a la muerte a los desgraciados.

  • Jose Espuny Robles

    Jose Espuny Robles

    Mese fa

    Salvando la gloriosa memoria de los héroes y los muertos, cuánta pena produce la pulsión suicida de Europa cuyo resultado vemos hoy.

  • enricopg63

    enricopg63

    Mese fa

    Per me …..questo è solo un sempliciotto che non insegna storia ma solo ideologia ( la sua ) ….come ce ne sono a tonnellate nelle università italiane.

  • Lucia Magri

    Lucia Magri

    Mese fa

    Graziell

  • روح

    روح

    Mese fa

    bel molestatore di bambine questo colonnello Boccacci.. che orrore

  • Emanuele Carta

    Emanuele Carta

    Mese fa

    Fra pochi giorni non va bene,meglio dire di la a pochi giorni

  • Francesco Ceccarini

    Francesco Ceccarini

    Mese fa

    ..i burocrati..problema non risolto..

  • Paolo Barone

    Paolo Barone

    Mese fa

    https://quifinanza.it/innovazione/video/covid-vaccino-scoperta/435231/amp/?utm_medium=referral&utm_source=upday

  • Lorena Turconi

    Lorena Turconi

    Mese fa

    Ma quanto sei bravo!!!!?

  • Matteo

    Matteo

    Mese fa

    Certo poveri austriaci..sentiamo se nelle memorie delle donne venete violentate quando hanno sfondato le linee ci sono messaggi di perdono

  • Maria Pintaldi

    Maria Pintaldi

    Mese fa

    Barbero sei un grande!

  • aldo pisano

    aldo pisano

    Mese fa

    Grandissimo

  • Roberto Giorgini

    Roberto Giorgini

    Mese fa

    La riforma di Gentile fu una manna .

  • nic che

    nic che

    Mese fa

    Cadorna era un criminale. Ma soprattutto un traditore. È una vergogna nazionale che non sia stato fucilato immediatamente dopo un rapido processo. Ma siamo italiani..

  • Mario Battaglia

    Mario Battaglia

    Mese fa

    Barbero non dice una parola sull'uso massiccio del fosgene da parte dei tedeschi nella loro "sorpresa" di Caporetto. Ne usarono così tanto che anche reparti austriaci ne restarono parzialmente coinvolti.

  • umberto attuoni

    umberto attuoni

    Mese fa

    questo ti fa pensare ; ma chi scrive i libri ? Grandissimo professore

  • Bruno Pasolini

    Bruno Pasolini

    Mese fa

    Uomini come BADOGLIO notevole ??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  • Alessandro Contin

    Alessandro Contin

    Mese fa

    Le Stelle Brillano Soltanto in Notte Oscura.

  • maria camassa

    maria camassa

    Mese fa

    Sei un Mito

  • Catalina Busla

    Catalina Busla

    2 mesi fa

    Prof.Barbero è INCANTESIMO STORICO allo stato puro!

  • jjhhhggfify

    jjhhhggfify

    2 mesi fa

    QUESTO Professore è un piacere

  • Tania Coppa

    Tania Coppa

    2 mesi fa

    Mi piacerebbe veramente tanto sentire un suo ciclo di lezioni sulla rivoluzione di ottobre. Esisteranno? Mi ricordo che a scuola avevo cercato di approfondire l'argomento ma senza mai riuscirci.

  • Tania Coppa

    Tania Coppa

    2 mesi fa

    Giovane e capellone

  • Gabriele Boccafogli

    Gabriele Boccafogli

    2 mesi fa

    grande...

  • alberto palazzi

    alberto palazzi

    2 mesi fa

    Badoglio notevole? 🤔

  • Antonella Russo

    Antonella Russo

    2 mesi fa

    Ciao

  • mario fantoni

    mario fantoni

    2 mesi fa

    Barbero sempre molto chiaro ed appassionato all'argomento che racconta..... Veramente nulla da dire..... È proprio bravo

  • Stefano

    Stefano

    2 mesi fa

    Starei ore e ore ad ascoltarla.

  • luciano ruzzier

    luciano ruzzier

    2 mesi fa

    INCREDIBILE ! IL SUPERSTORICO BARBERO NON SA CHE : https://scratchpad.fandom.com/wiki/The_Battle_of_Vittorio_Veneto

  • Tommaso Russo

    Tommaso Russo

    2 mesi fa

    BARBERO deve chiedere scusa al regno delle due sicilie (BARBERO SHAMPAGN, INSIEME BRINDIAM CER COLPA DEL TUO AMOR, PA RA PA PA PA

  • Tommaso Russo

    Tommaso Russo

    2 mesi fa

    MUti passaron in quella notte i fanti, tacere e bisognava andare avanti, s'udivan dallee amare sponte il dolce rigugliar delle onde, era un presaggio dolce e lusinghiero, Il Piave mormorò (NON PASSA LO STRANIERO)!!!!

  • Tommaso Russo

    Tommaso Russo

    2 mesi fa

    Sono un ex FANTE dell'epoca nuova (Il piave mormorava calmo e placido al passaggio dei primi fanti il 24 maggio

  • Francesco

    Francesco

    2 mesi fa

    Avrei da ridire qualcosa su quanto dice il professore, visto che non si capisce perché l'Italia alla fine la guerra l'abbia vinta. All'inizio attaccava e non riusciva a sfondare, dopo di che' l'Austria è collassata da sola. Non si citano l'impatto sul morale delle imprese Dannunziane (altro che i giornaletti propagandistici dello Stato Maggiore) né quello della marina che aveva bloccato la flotta Austriaca nell'Adriatico e con Luigi Rizzo l'aveva semi affondata, né la superiorità aerea acquisita della nostra aviazione. Ricostruire l'esercito sul Piave in termini di disciplina e di risorse fu una grandissima vittoria del sistema paese. E per finire si può considerare legittimo che l'Italia non dovesse affondare la Viribus Unitis quando l'Austria le aveva cambiato bandiera il giorno prima?

  • Ettore Gasperini De Orange

    Ettore Gasperini De Orange

    2 mesi fa

    SE POTESSI FARE UN FILM ALL'INDIETRO - LASCEREI LA GLORIOSA BRIGATA SASSARI IN SARDEGNA - PERCHE NON CI APPICICAVA E NON CI APICICA NIENTE CON LA "MODERNA" DIVERSA BALLERINA PENISOLA! - NELLE GUERRE PER DIFFENDERE L'ITALIA SONO MORTI SIA SOLDATI SARDI CHE CANI MASTINI DI FONNI - CHE CARICHIDI GRAPPA E FACENDO ANCHE LA NECESSARIA NOTTURNA GUERRIGLIA - SENZA MAI RETROCEDERE E SENZA LA NECESSITA' DI GENERALI IMBECILLI DA UFFICIO OBESI - PER UN PAESE DI TRADITORI E IRRICONOSCENTI - SI SONO IMMOLATI QUASI TUTTI!!! MI SPIACE CHE ANCHE LEI NELLA SUA RECITAZIONE - SI SIA SCORDATO DI CITATARE L'EROISMO DEGLI UNICI VERI SOLDATI - EROI SARDOCORSI - A CUI LA MATRIGNA ITALIA - ENNESIMA DOMINATRICE SI SIA ARROGATA IL DIRITTO DI DIVIDERNE IN DUE UN VERO GRANDE ASSESTANTE PAESE - PRIMARIO AL MONDO PER STORIA E CULTURA - CON CENTOMILA ATTAVICI TEMPLI - TRE LINGUE E TRECENTOSETTANTACINQUE IDIOMI - VENDENDONE LA META' DEL TERRITORIO - L' URLO DEL GRANDE POETA (E.A.MARIO) CHE HA SCRITTO LA LIRICA DEL PIAVE - E' RIVOLTO ALLA BRIGATA SASSARI !!! Ettore De Gasparin De Saint Pierre De Orange(1400)-

  • carmelo patamia

    carmelo patamia

    2 mesi fa

    Lezione storica molto interessante

  • Gino Ponis

    Gino Ponis

    2 mesi fa

    Il professor Barbero è un grande, durante il racconto della disfatta però mi aspettavo da un momento all'altro che parlasse anche di chi ha tenuto testa al nemico, anche durante la ritirata sul Piave, e attraversando inquadrata e in ordine l'ultimo ponte, mi aspettavo accennasse almeno alla brigata Sassari!

  • Filosofo Greco

    Filosofo Greco

    3 mesi fa

    Clonare Barbero? Esagerato. Però creare un software dove un personaggio animato spiega la storia usando le sue parole è fattibile. Ogni materia scolastica potrebbe diventare una sorta di videogioco interattivo.

  • ecce homo

    ecce homo

    3 mesi fa

    abbiamo pure lo storico patriota...peccato che 1 storico non dovrebbe essere 1 patriota...altrimenti è solo 1 lecca culo del regime che gli da la pagnotta

  • MILENA MANSANTI

    MILENA MANSANTI

    3 mesi fa

    grandissimo Prof!!!! sempre grande!!

  • eugenio alongi

    eugenio alongi

    4 mesi fa

    Perche’ non è vero che l’italiano è un popolo indisciplinato, se sa amor proprio e rispetto delle regole e procedure? Ci voleva il bastone allora per tutte le varie classi sociali e ci vuole ancora oggi nel 2020. Magari con un po’ più di efficienza nell’applicare meritocrazia e diffondere educazione ma non meno volontà di migliorare il sentire comune

  • Antonio Di Natale

    Antonio Di Natale

    4 mesi fa

    BArbero semplicemente mantiene la memoria storica di un paese allargando i confetti in europa

  • Fabrizio Garbarino

    Fabrizio Garbarino

    4 mesi fa

    Dal min 53 in poi: quindi la disfatta di caporetto è figlia dell'odio (e della segregazione) di classe dei padroni nei confronti dei contadini e degli operai....

  • pikapiciu

    pikapiciu

    4 mesi fa

    Su una sola cosa non sono daccordo con il professor Barbero: il tono auto derisorio con il quale descrive la questione. Come se l'insipienza degli alti comandi equivalesse ad una stupidità congenita dei Soldati italiani (e quindi del nostro popolo). La sconfitta di Caporetto (Sconfitta, NON disfatta, che è una cosa diversa) ha degli analoghi negli eserciti Alleati, con esiti anche più disastrosi in termini di perdite umane. Si vedano in proposito queste conferenze tenute dal Prof. Cimmino. https://www.youtube.com/watch?v=nSdFIeBbkO4&t=1s
    https://www.youtube.com/watch?v=rdelu7grI-g&t=2832s

    • Fabio L.

      Fabio L.

      Mese fa

      Esatto, anche io ho notato questo

  • dangerouswater

    dangerouswater

    4 mesi fa

    Su come fossero conferite le decorazioni in certi casi:
    “Il tenente Ojetti, addetto alla propaganda al comando supremo, venne premiato con la medaglia di bronzo per essere entrato a Gorizia nonostante le truppe italiane l’avessero gia’ conquistata il 9 agosto 1916... Tra le nostre truppe girava la storia che Ojetti ricevette successivamente la medaglia d’argento per il coraggio dimostrato ad accettare la medaglia di bronzo. (Da Mark Thompson “The White War”).

    • pikapiciu

      pikapiciu

      4 mesi fa

      Appunto. "in certi casi"! Un tenente ingiustamente decorato non vale a definire un intero popolo ed un intero esercito come composti di imboscati ed incapaci. Questa citazione è il perfetto esempio di come noi Italiani godiamo del denigrare noi stessi. A parte il fatto che chiedere ad un Inglese di valutare gli italiani è come chiedere al Vaticano di valutare il Comunismo, Il libro da lei richiamato è notoriamente viziato da una lettura dei fatti faziosa e diffamante.

  • Marta Rosalia Damasco

    Marta Rosalia Damasco

    5 mesi fa

    Professore, lei per me è uno dei pochi veri insegnanti di Storia che la spiegano in modo meraviglioso.... ed è per questo che non mi stanco mai di ascoltarla 🤗👍☺️ ciao Proff. BARBERO...... e grazie!!!

  • Antonio Stricagnoli

    Antonio Stricagnoli

    6 mesi fa

    troppa arroganza nella sua voce

    • Joy Joy

      Joy Joy

      5 mesi fa

      No, sa leggere molto bene, con ENTUSIASMO!

  • TIGER PANZER

    TIGER PANZER

    6 mesi fa

    Viva barbero

  • Paola Pezzato

    Paola Pezzato

    6 mesi fa

    X

  • Akitorbenov

    Akitorbenov

    6 mesi fa

    Beh continuiamo a dirlo che l'Italia ha bisogno del bastone, pare. Basta vedere come giustifichiamo le nefandezze dei paesi del nord, della Germania e dell'UE tutta. Siamo convinti che senza europa andiamo a scatafascio, meno male che c'é la minaccia della troika che ci tiene in riga e che é in forza l'austerità tedesca. Non é questo il mantra forse? 100 anni dopo tutto é lo stesso

  • Luigi Russo- Schneider

    Luigi Russo- Schneider

    6 mesi fa

    Aggiungo al professore che se dimenticato di parlare del piu grande generale italiano Armando diaz ha fatto quello che i generali del nord non hanno mai saputo fare e mai sapranno fare vincere!!!!!

  • Luigi Russo- Schneider

    Luigi Russo- Schneider

    6 mesi fa

    Non dimenticate nordisti senza il napoletano Armando diaz stavate mangiando Würstchen e patate.

    • Luigi Russo- Schneider

      Luigi Russo- Schneider

      5 mesi fa

      @FridericusRex perché non si immaginava cosa diventava il tuo paese. Diciamo che era meglio che lo faceva.

    • FridericusRex

      FridericusRex

      5 mesi fa

      Sì ma intanto Diaz non supportava di certo i neoBorbonici

  • dario ferro

    dario ferro

    7 mesi fa

    Il mitico Prof Alessandro Barbero "il grande", è la dimostrazione vivente di quanto siano importanti le conoscenze e la capacità di saperle comunicare. La Storia è una grande risorsa che ci insegna ad evitare errori di un passato recente ma che non potrà mai insegnarci a mantenerla sempre a mente. È importante che la figura dello storico sia sempre presente in una società troppo protesa sul futuro ma che non sa legarlo alle esperienze passate di cui è inevitabilmente erede.

  • Silvano69 Vivo Adesso

    Silvano69 Vivo Adesso

    7 mesi fa

    Mio nonno c'era dal inizio alla fine

  • Pier Giorgio Angioni

    Pier Giorgio Angioni

    7 mesi fa

    Uno spocchioso storiellista...

    • FridericusRex

      FridericusRex

      5 mesi fa

      @Joy Joy A chi ti riferisci?

    • Joy Joy

      Joy Joy

      5 mesi fa

      Ah ahahaha ahahahahah UBRIACO?

    • FridericusRex

      FridericusRex

      5 mesi fa

      Non ti permettere di insultare il Grande Barbero!!!!

  • Antonio Salvatore

    Antonio Salvatore

    7 mesi fa

    la prima vera e grande guerra mondiale è stata quella di annettere l'italia del sud a quella del nord, per poi farla impoverire. caro Barbero, da qui devi cominciare e a dire la verità.
    Quello che tu dici è quello che si vede in superficie, ma la realtà dietro a queste guerre ci sta ben altro, questo lo puoi dire alle persone ordinarie, che credono di capire, ma in realtà ne te ne le persone ordinarie ci capiscono nulla.
    Saluti from napoli!

    • FridericusRex

      FridericusRex

      5 mesi fa

      Ah sempre con sto discorsi monotoni sul Sud Italia.... Che palle e poi cosa c'entra con la grande guerra?!?

    • iaim toplease

      iaim toplease

      7 mesi fa

      Neoborbonico, I presume?