Personal: Marracash racconta il suo lungo silenzio, la psicoterapia e ‘Persona’

Pubblicato il 30 ott 2019
visualizzazioni 2 167 878
0

Marracash è tornato con un nuovo album, 'Persona' dopo tre anni di silenzio. Nel nuovo episodio di Noisey Personal ci ha parlato della sua infanzia, delle crisi che lo hanno tenuto lontano dalle luci dei riflettori per tre anni e dell’impatto che la psicoterapia ha avuto sulla sua vita.
Intervista di Elia Alovisi.
Segui Noisey Italia su Instagram: noiseyit
Segui Noisey Italia su Facebook: noiseyit
**
Iscriviti al canale ITload di Noisey Italia per non perderti i prossimi video: bit.ly/Iscriviti-a-Noisey

Noisey Italia
Noisey Italia
Commenti: 1 754  
  • PsycoPeter

    PsycoPeter

    2 anni fa

    "Se non sei amato da ragazzino non cresci bene" è una frase così forte che solo chi l'ha provato può capirlo... e ancora faccio fatica a digerirlo. Uno si porta dietro dei conflitti interiori che possono venire fuori solo con il passare degli anni quando si ha una maggiore consapevolezza di sé o quanto meno crede di averla. È incredibile come mi stia rendendo conto che c'è qualcosa che non va dentro di me e che questa mancanza di amore, questa mancanza di una relazione stia compromettendo la mia integrità mentale e sia qualcosa di così nocivo verso il modo che ho di vedere il mondo che non fa altro che danneggiarla. Un circolo vizioso infinito che non so a cosa mi porterà...eppure dovrà esserci qualcosa. Ogni tanto capita di illudermi ed è quando realizzo che è un' illusione che sprofondo e vado a fondo. Ogni volta sprofondo sempre di più e ogni volta è più faticoso risalire. Però forse è questo il significato di vivere....no non posso accettarlo. Questo è soffrire, non è vivere e sono ancora alla ricerca di quel qualcosa che non sia una mera illusione nella mia testa ma sia quel qualcosa in più chr ni faccia veramente vivere e trovare una pace interiore. Scusate lo sfogo ma leggendo alcuni commenti mi andava di condividere dei pensieri un po' personali

  • Roberto

    Roberto

    2 anni fa

    Ti ascolterei per ore. Quando lo vedi sai che hai davanti una persona che è veramente cresciuta con niente, che non ha veli ed il coraggio di mostrarsi nudo davanti alla sua arte. Che dalla sofferenza e dal dolore ha saputo cogliere la parte migliore, evolvendo in meglio diventando una persona migliore. Ti voglio bene Fabio, sei un'ispirazione. Il rapper preferito dei vostri rapper preferiti da sempre e per sempre.

  • Carlo

    Carlo

    2 anni fa

    Auguri Marra per tutto, ti auguro il meglio dalla vita.

  • Marco Carta

    Marco Carta

    2 anni fa

    Questo ragazzo è super intelligente, parla benissimo l'italiano, non si inceppa parlando, chi non lo conosce grazie a questo video può farsi un'idea molto più chiara su chi sia

  • Andrea Valenti

    Andrea Valenti

    2 anni fa

    È un piacere sentirlo parlare ha una capacità di comunicare ciò che prova fuori dal comune e penso che ogni persona con un minimo di sensibilità si riveda in queste parole,grande marra!

  • sofia f

    sofia f

    2 anni fa

    Complimenti per aver dato la giusta dignità alla professione dello psicologo e inoltre, con quello che hai detto in questa intervista hai correttamente dipinto la nuova società in crisi di disidentità. Bravo!

  • Eva Rea

    Eva Rea

    2 anni fa

    'L'Amore va' insegnato da ragazzino, se non te lo insegnano, un po' pazzo o un pò pericoloso lo diventi'

  • Tripla-F Bastardz

    Tripla-F Bastardz

    2 anni fa

    Grazie marra, fonte d'ispirazione dell'anima proprio. La musica è questa. Solo un'anima tormentata può trasmettere emozioni così vere. Chapeau! Un'artista ti fa riflettere, aprire gli occhi, porti domande e tu ci riesci sempre.

  • James Bond dei poveri

    James Bond dei poveri

    2 anni fa

    Il migliore in Italia, vero, senza filtri, non si vergogna di dire quello che è quello che fa, non segue un personaggio, è vero come mamma lo ha fatto.

  • Luca Doc

    Luca Doc

    2 anni fa

    Sono po-polare, sono bi-polare, troppo po-polare per un bi-locale.. io vestito male perché io ho la fame, quella mia, di mio nonno e quella di mio padre ..

  • D. E.P.

    D. E.P.

    2 anni fa

    Non seguo il rap, non seguo lui, però fa piacere sentire qualcuno parlare della propria infanzia e delle proprie esperienze , senza pose, senza inutili sovrastrutture.. Credo che ascolterò qualcosa scritto da lui: uno che si esprime in maniera così intelligente e articolata non può scrivere robaccia

  • Nora F

    Nora F

    2 anni fa

    Alla fine ho pianto, quando si dice “uno vero”: eccolo. Mi spiazza con la sua schiettezza, con la sua umiltà. Il re è tornato e non potrei esserne più felice

  • Giovanni Monte

    Giovanni Monte

    2 anni fa

    A questo punto potrebbe anche non scrivere nemmeno più una canzone.

  • Antonella Lunesu

    Antonella Lunesu

    2 anni fa

    "Questa é la figata di vivere". Quanto mi piace sentirlo parlare in questa intervista. ❤️❤️❤️

  • Sereno Official

    Sereno Official

    2 anni fa

    Grande uomo e grande artista,niente da aggiungere!

  • Walter Mara

    Walter Mara

    Anno fa

    Solo chi è cresciuto in quartieri popolari, in anni difficili, fatti di povertà e droga, può capire fino in fondo quanto da essi non si possa scappare definitivamente. Non so come sia potuto accadere, molta fortuna ad essere sinceri, ma la vita mi ha dato la possibilità di riscattarmi socialmente a 30 anni, arrivando a fare una vita agiata, più che "borghese", tra gente che ha trascorsi completamente diversi dai miei. Capisco bene cosa voglia dire essere trascinati inconsciamente alle proprie radici, è una necessità. La cosa che più fa star male è non condividere gli stati d'animo con chi ti circonda, troppo diversa la strada che ti ha portato al presente. Perdere amici veri lascia il segno, è impossibile vivere serenamente come se nulla fosse successo lungo il percorso. Ultimamente torno nel mio quartiere, è come una terapia, faccio un giro in macchina da solo, spesso piango ricordando chi non c'è più, poi rientro a casa, racconto una palla e mi metto la maschera... vivo una vita parallela per non trascinare nel vortice chi non c'entra nulla con i miei trascorsi. Quando gli amici sprofondano hai 2 strade: seguirli o avere l'istinto di sopravvivenza prendendo strade diverse, che poi ad essere onesti vuol dire abbandonarli al proprio destino. Poi passi gli anni a pensare se oltre a te stesso avresti potuto fare qualcosa in più per loro, ma la risposta non esiste. È come scegliere tra una condanna a morte o l'ergastolo. Ai più sembreranno frasi senza senso ma credo che i "sopravvisuti" a quegli anni capiscano perfettamente cosa intenda.

  • Daniele Greco

    Daniele Greco

    2 anni fa

    Grazie a Dio c'è Marra, ho vissuto il disco ieri notte come fosse stato il mio

  • Marco De Simone

    Marco De Simone

    2 anni fa

    Molto sincero, non ha avuto paura di dimostrare le sue fragilità e il suo stato d’animo.

  • èRichOfficial

    èRichOfficial

    2 anni fa

    Questa intervista è una seduta di psicoterapia.. grazie

  • Le Tigri di Mompracem

    Le Tigri di Mompracem

    2 anni fa

    Io e miei fratelli ti siamo grati per tutte le canzoni che hai fatto. Hai raccontato la nostra storia, i nostri amori, le nostre paure . Noi da questo blocco ne usciremo piú forti , grazie a te e ad altri rapper che ci danno speranza. La luce é ancora lontana, il tunnel é buoi ma insieme lo attraverseremo. Grazie Fabio per questa tua ultima perla di album, mi hai dato un ulteriore spinta per credere in un sogno tanto difficile da realizzare ma tanto bello e glorioso. Grazie